Catena di negozi

Nel 2019 la catena di negozi E. aveva installato in ciascuno dei suoi punti vendita, con ottimi risultati, delle centrali PROXIMA per la protezione contro i furti nelle ore notturne e un sistema di videosorveglianza e-Vision per il monitoraggio H24. Nel 2021 è emersa la necessità di elevare ulteriormente il livello di sicurezza su alcune aree specifiche come la zona casse, il portone di carico e scarico merci e le porte di emergenza.

Attraverso questi varchi, infatti, nelle ore di apertura dei locali si erano verificati dei casi di fuga da parte di clienti con merce non pagata. L’implementazione richiesta è stata relativamente semplice grazie all’installazione di un solo dispositivo per ciascun punto vendita: AI16UNIT. Infatti è stato sufficiente aggiornare il firmware delle centrali esistenti per renderle compatibili con la funzione D-Pulse e collegarle all’unità AI16UNIT che ha abilitato le funzioni di Intelligenza Artificiale su ciascun canale video posto a protezione delle aree sensibili. Le telecamere IP già installate nel 2019 sono rimaste le stesse e non è stato richiesto alcun intervento manutentivo o di stesura di nuovi cablaggi.

Grazie alla funzione attraversamento linea (creata virtualmente in fase di configurazione del modulo AI16UNIT) è possibile identificare, anche sulla base di fasce orarie, i tentativi di taccheggio.

Impianto produttivo in aperta campagna

L’azienda P. di Padova aveva la necessità di proteggere la sicurezza del proprio patrimonio da furti o atti vandalici in un modo innovativo e affidabile, sostituendo un vecchio impianto. La stabilimento produttivo presentava molteplici criticità:

  • Un ampio spazio esterno con un recinzione non particolarmente alta;

  • La presenza di numerosi punto di accesso, tra cui uno con sbarra;

  • La location collocata in aperta campagna in cui è frequente il passaggio di animali randagi o il movimento di alberi a causa del vento;

  • La presenza di aree di movimentazione veicoli e stoccaggio merci in cui vi è spesso una compresenza di persone e veicoli.

La soluzione basata sulla tecnologia D-Pulse con l’abbinamento della centrale PROXIMA e delle telecamere e-Vision ad Intelligenza Artificiale (AI) ha permesso di risolvere brillantemente le esigenze di sicurezza del committente. Sono state collocate telecamere ad intelligenza artificiale a lettura targhe in prossimità degli accessi con sbarra. Se la targa è presente nella lista dei dipendenti o dei furgoni aziendali, allora la sbarra automaticamente si alza e un pannello luminoso indica il parcheggio di riferimento. Nella zona esterna di movimentazione merci, sono state installate telecamere ad intelligenza artificiale con specifiche funzioni di classificazione uomo-veicoli. Appena rilevano la presenza dei persone fuori dal percorso pedonale dedicato, si attiva un messaggio vocale tramite la sirena LEDAVOX che avvisa del pericolo invitando la persona a rientrare nel percorso sicuro.

Per quanto riguarda la zona esterna e la recinzione, dove spesso transitano animali randagi o il vento sferza le piante ornamentali presenti, è stato completamente abbattuto il numero di falsi allarmi che si verificavano con il sistema antintrusione di terze parti precedente. Le telecamere AI infatti distinguono un animale da una persona, anche se procede a quattro zampe. Infine all’interno degli spazi aziendali, un buon mix tra sensori antintrusione e telecamere AI collocate in zone strategiche, garantisce una protezione totale. Il tutto è gestito semplicemente da una centrale PRX256, in quanto capace di gestire 256 ingressi e fino a 64 dispositivi D-Pulse.

Vuoi saperne di più?

Scarica la brochure!

La nostra rete di installatori

Siamo presenti su tutto il territorio nazionale attraverso una rete di partner. Cerca e contatta l'installatore più vicino a te.

Hai domande? Siamo a tua completa disposizione

Capitale Sociale €. 3.000.000 i.v.- CF, PI e Iscrizione al Registro delle Imprese di Padova 00605640283 - Privacy.